Regione Toscana

logo_regione-toscana-La Regione Toscana ha svolto un’analisi approfondita dello stato del litorale ed ha realizzato cartelli informativi per divulgare informazioni in merito ai rischi nella balneazione ed al grado di accessibilità delle spiagge. Questo è stato possibile con l’ausilio della competenza dell’Universtià di Firenze cartelloche ha utilizzato i prodotti realizzati in Perla ed esteso la sperimentazione effettuata dalla Provincia di Livorno sui restanti accessi censiti dalla Rete IGECO ubicati in circa 30 comuni costieri della Regione.

Step di progettazione:

In numerosi incontri effettuati sia in Regione che presso alcune Amministrazioni comunali sono stati definiti i tratti del litorale toscano in cui sono presenti i diversi fattori di rischio di accesso e di uso del mare.

I criteri di selezione sono stati:
– tipologia della costa (Alta – Bassa);
– esposizione al moto ondoso (Alta – Bassa);
– morfologia e sedimentologia del litorale (Sabbia – Ghiaia – Affioramenti rocciosi);
– presenza o assenza di opere marittime e tipologia di queste (Pennelli, Scogliere
aderenti, Scogliere parallele emerso o sommerse, Setti sommersi e nelle varie tipologie costruttive: Scogli, Calcestruzzo, Geocontenitori).

Su questi elementi sono stati suggeriti alla Regione i Comuni da coinvolgere nel progetto. Dopo alcuni incontri sono stati selezionati i Comuni di:
Massa Carrara (con la spiaggia di Marina di Carrara posta a nord del porto): sono state individuate 4 spiagge fra il Torrente Parmignola ed il Porto di Marina di Carrara;
Pisa (con il tratto urbano del litorale di Marina di Pisa):nel tratto che va da Bocca d’Arno verso sud per circa 2,5 km, sono stati identificati 22 punti dove posizionare altrettanti cartelli bifacciali;
Follonica (con tutto il litorale comunale): saranno installati un totale di 57 cartelli;
Scarlino (con il litorale sabbioso che insiste sul Golfo di Follonica e le pocket beach comprese fra il Puntone e Cala le Donne): è prevista l’installazione di cartelli, per un totale di 26, somma di 16 monofacciali e 10 bifacciali.

Per i dettagli tecnici e le planimetrie delle aree coinvolte consulta la Relazione sull’individuazione delle aree di intervento!

Nell’ambito della convenzione stipulata tra la Regione Toscana e l’università degli Studi di Firenze è stato prodotto altresì un vero e proprio manuale d’uso della spiaggia “La spiaggia: istruzioni per l’uso” a cura di Enzo Pranzini.

Esplora il manuale

La Spiaggia_istruzioni per l’uso

Altri documenti consultabili

Identificazione delle aree potenzialmente a rischio

Acquisizione dati

Identificazione dei simboli e dei testi da inserire nei cartelli

Comments are closed